• Ven. Lug 19th, 2024

ANAAO: FORMAZIONE MEDICA POST LAUREA EMERGENZA NAZIONALE

La formazione medica post laurea in Italia è a un bivio. Da un lato, la carenza di personale medico e sanitario, acutizzata dalla pandemia di COVID-19, rischia di mettere in ginocchio il SSN italiano.

Dall’altro, l’aumento esponenziale delle immatricolazioni alle facoltà di medicina e chirurgia, senza un adeguato incremento dei posti di specializzazione, rischia di creare un esercito di medici senza futuro.

“Il sistema è in affanno- afferma con preoccupazione il Segretario Nazionale Anaao Assomed Pierino Di Silverio- Le Università, con il loro monopolio sulla formazione specialistica, non riescono a garantire una formazione di qualità all’intera generazione di futuri specialisti. Il sistema attuale è basato su un inquadramento anacronistico: i medici in formazione sono considerati studenti e non lavoratori, con tutte le conseguenze negative in termini di tutele, retribuzioni e diritti”.

“Serve quindi una svolta epocale: per questo l’Anaao Assomed- annuncia Di Silverio- propone una riforma strutturale radicale del sistema di formazione medica post laurea in 7 punti: Contratto di lavoro: trasformare i medici e i sanitari in formazione da studenti a lavoratori, con un vero contratto di lavoro dipendente, a tempo determinato e a scopo formativo, fin dal primo anno”.

Prosegue Di Silverio: “Ospedale di insegnamento: creare una rete di ospedali di apprendimento (“Learning Hospital”) dove i futuri specialisti possano acquisire competenze pratiche attraverso un percorso formativo strutturato e supervisionato da tutor qualificati. Tutoraggio: rafforzare il ruolo del tutor, figura chiave nel percorso formativo dello specializzando. Competenze chiare e certificate: definire in maniera chiara e puntuale le attività pratiche che ogni specializzando deve acquisire durante il percorso di formazione, con certificazione telematica delle competenze acquisite. Formazione teorica e pratica continua: potenziare la formazione teorica a distanza, con l’utilizzo di piattaforme digitali e l’obbligo di partecipazione a corsi di aggiornamento continuo. Retribuzione crescente in base alle competenze fornite con l’introduzione di un sistema retributivo crescente, con incrementi automatici anno dopo anno; Certificazione delle competenze: creare un sistema di certificazione delle competenze in tempo reale, basato su un libretto formativo elettronico nazionale e su certificatori terzi sotto un nuovo Osservatorio Nazionale della Formazione medico specialistica con una composizione più rappresentativa e un ruolo più attivo.

“La riforma proposta dall’Anaao Assomed- conclude Di Silverio- è ambiziosa, ma necessaria per garantire un futuro al nostro Servizio Sanitario Nazionale. Solo con una formazione di qualità e un sistema di reclutamento efficiente potremo avere i medici e sanitari di cui il nostro Paese ha assoluto bisogno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *