• Mar. Lug 23rd, 2024

Ricerca: Associazione tra uso di talco nelle zone intime e aumento del rischio di cancro ovarico

Un nuovo studio, pubblicato sul Journal of Clinical Oncology, fornisce prove convincenti che l’uso di talco nelle zone intime è associato ad un aumento del rischio di cancro ovarico. Questa ampia analisi, parte della coorte del Sister Study, rivisita l’associazione tra prodotti per l’igiene intima e cancro, incorporando rigorosi aggiustamenti per i pregiudizi che potrebbero aver influenzato studi precedenti.

“Nonostante le difficoltà nel valutare la storia dell’esposizione e i pregiudizi inerenti ai dati retrospettivi, i nostri risultati sono solidi e mostrano un’associazione coerente tra l’uso di talco genitale e il cancro alle ovaie”, ha affermato l’autrice principale dello studio Katie M. O’Brien, Ph.D., ricercatrice presso la Sezione di Epidemiologia dell’Istituto Nazionale di Scienze della Salute Ambientale. “Questo studio sfrutta le storie dettagliate di esposizione nel corso della vita e il design unico del Sister Study, per fornire prove più affidabili a sostegno di una potenziale associazione tra l’uso frequente e a lungo termine di talco genitale e il cancro alle ovaie.

Lo studio ha utilizzato un’analisi quantitativa dei bias per valutare potenziali errori nella segnalazione e ha analizzato i dati di una coorte di donne inizialmente libere dal cancro, monitorate per il loro uso di prodotti per l’igiene intima come il talco genitale e le lavande vaginali.

“Questo studio sottolinea i rischi potenziali associati ai prodotti per l’igiene intima, in particolare al talco genitale. Le prove si aggiungono a un corpus crescente di letteratura che suggerisce che tali prodotti potrebbero contribuire ad un aumento del rischio di cancro ovarico, soprattutto tra le utilizzatrici abituali e coloro che utilizzano questi prodotti in tra i 20 e i 30 anni”, ha affermato l’esperta ASCO Fumiko Chino, MD, radioterapista presso il Memorial Sloan Kettering Cancer.

Risultati chiave

  • Associazione positiva persistente tra uso genitale di talco e cancro ovarico, con i rischi più elevati osservati negli utilizzatori frequenti e a lungo termine.
  • Non è stata trovata alcuna associazione significativa tra l’uso di talco o lavande genitali e il cancro al seno o all’utero.
  • Le lavande hanno mostrato una possibile associazione con il cancro ovarico, giustificando ulteriori indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *