• Lun. Lug 15th, 2024

ISTAT: NEL 2021 MORTALITA’ IN CALO, MA RESTA PIÙ ELEVATA RISPETTO LIVELLI PRE-PANDEMIA

Giu 3, 2024

Nel 2021, i decessi sono stati 706.969, quasi 40mila in meno rispetto al 2020, ma circa 110mila in più se si considera la media degli anni 2018 e 2019. L’eccesso nei confronti del 2018-2019 è spiegato principalmente dalla mortalità per Covid-19.

Lo rileva l’Istat nel rapporto sulle ‘Cause di morte in Italia – Anno 2021’. Infatti, dopo gli aumenti generalizzati del 2020, nel 2021 si riduce la mortalità per le principali cause, a eccezione delle cause esterne (+5% rispetto al 2020).

La mortalità per diabete e alcune malattie circolatorie resta comunque più elevata rispetto ai livelli pre-pandemici. La mortalità totale e per Covid-19 si riduce rispetto al 2020 nel Nord, soprattutto nel Nord-ovest, aumenta invece nelle altre ripartizioni, in particolare al Sud e nelle Isole. Nel 2021, dopo l’aumento del 2020, torna ai valori pre-pandemici il numero di decessi che avvengono nelle strutture residenziali, dove diminuiscono fortemente i decessi per Covid-19.

E’ di 63.915 il numero di decessi per Covid-19, 19% in meno rispetto al 2020, 9% dei decessi totali. E’ -8% la riduzione del tasso di mortalità totale tra gli over 80 sul 2020. Oltre gli 80 anni, -27% la mortalità per Covid-19 (82 decessi per 10mila). E’ +4% l’incremento del tasso di mortalità totale tra gli under 50 sul 2020. Tra 0 e 49 anni, +19% la mortalità per Covid-19 (0,25 decessi per 10mila).

Informazioni:

http://www.salutedomani.com/category/covid/

http://www.salutedomani.com/archivio-malattie-infettive/?ricerca=search-keyword&testo-ricerca=covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *