• Mar. Lug 23rd, 2024

Il Ponte fra Medicina Occidentale e Tradizionale Cinese. Convegno a Roma

Si terrà il giorno 8 e 9 Giugno, presso l’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma, il Convegno Internazionale sulla Medicina Occidentale e la Medicina Tradizionale Cinese.

Sarà un evento di rilevanza storica, che vedrà la partecipazione di esperti, ricercatori e medici provenienti da diversi paesi nel mondo con un unico scopo: costruire un “ponte” di comprensione e di approfondimento fra la medicina occidentale e la medicina cinese. Il convegno rappresenta un’opportunità unica per esplorare le sinergie tra due tradizioni mediche millenarie e le loro innovazioni moderne, promuovendo una visione olistica della salute.

Il convegno si pone l’obiettivo di approfondire il dialogo tra la medicina occidentale e quella tradizionale cinese, evidenziando i benefici di un approccio integrato alla cura della salute.

In un’epoca in cui le malattie croniche e le sfide sanitarie globali richiedono risposte sempre più articolate, la cooperazione tra diverse scuole di pensiero medico può offrire nuove prospettive terapeutiche e migliorare la qualità della vita dei pazienti. Storicamente la medicina occidentale e la medicina tradizionale cinese hanno seguito percorsi paralleli, sviluppando conoscenze e pratiche uniche basate sulle rispettive culture e filosofie. Questo convegno segna un momento storico di convergenza, dove il rigore scientifico della medicina occidentale incontrerà la saggezza millenaria della medicina tradizionale cinese. Gli esperti discuteranno di argomenti quali l’uso delle erbe medicinali, l’agopuntura, la fitoterapia, la farmacologia moderna e la medicina integrata.

La riabilitazione della medicina tradizionale cinese si concentra sul condizionamento generale; regolazione del qi, del sangue, dello yin e dello yang del corpo attraverso l’agopuntura, il massaggio, la fitoterapia e altri metodi per raggiungere lo scopo di ripristinare la salute. La riabilitazione della medicina occidentale si basa sulla tecnologia moderna per fornire un trattamento mirato per malattie e lesioni specifiche basato sulla terapia fisica e su trattamenti manuali e riabilitativi basati sull’anatomia, la chinesiologia e la neurofisiologia.

In questo convegno gli esperti possono condividere pienamente gli ultimi risultati della ricerca e l’esperienza clinica dei rispettivi campi.

Gli esperti della Facoltà di Medicina Riabilitativa dell’Università La Sapienza di Roma, nella quale Prof. Dott. Marco Paoloni è il Primario, dimostreranno le loro tecnologie avanzate negli infortuni sportivi e nella riabilitazione neurologica, mentre gli esperti dell’Istituto Riabilitativa dell’Università della Medicina Tradizionale Cinese di Guangzhou, nel quale il Prof. Dott. Liu ChunLong e la Prof.ssa e dott.ssa Zhang Zheng sono i direttori e il Prof. Dott. Yu Jin è il professore responsabile del convegno, introdurranno i vantaggi unici dell’agopuntura nell’alleviare il dolore cronico e promuovere il recupero funzionale.

Vi sarà la partecipazione di specialisti, professori, medici e studenti di queste 5 università: l’Università La Sapienza di Roma, l’Università MTC Guang Zhou, l’Università Foreign Economy Education Guang Zhou, l’Università degli studi di Genova e lo Students Union of Cambridge University. CuiShi Zhenjie Hospital, Guang Zhou Maternity and Children ‘s Hospital Affiliated to Guang Zhou MTC University, Guang Zhou Kang Fu Hospital

Il programma del convegno prevede 12 sessioni plenarie durante le giornate di convegno a Roma, workshops e tavole rotonde nel suo periodo di Long Congress.

Tra i relatori figurano nomi illustri come:

-Il Prof. Dott. Lucio Sotte, esperto di farmacologia clinica cinese, terapia di agopuntura e autore di 53 libri su vari argomenti della medicina tradizionale cinese;

-Il Dott. Prof. Foad Aodì, fisiatria, ortopedia e traumatologia, mesoterapia Antalgica, docente dell’Università Tor Vergata e presidente AMSI e UMEM;

-Il Dott. Prof. Franco Menichelli, presidente dell’associazione Italiana di Agopuntura, vicepresidente della Federazione Mondiale di Medicina Cinese e direttore S.A.E.T.;

– Il Dott. Mohammad Natour, noto agopuntore e presidente del centro AMAL Genova

-Il Dott. Prof. Zhang JianMin; Il Dott. Guo Chunbiao; Il Dott. Fulvio Fontanini; Il Prof. Dott. Marco Visconti; Il Dott. Nicolò Visalli;

– Il Dott. Roberto Falaschi; rinomati specialisti in medicina occidentale e in medicina tradizionale cinese;

-Il Dott. Prof. Claudio Corbellini, coordinatore dei corsi dell’Università di Pavia di agopuntura e medicina integrata, docente CNR, docente Amal e Alma;

-La Dott.ssa Paola Colonelli; e la Dott.ssa Maria Antonietta Bonanno, rinomate professoresse dell’Università La Sapienza di Roma;

-La Dott.ssa cinese Giada Ying Zhao, direttrice generale di numerosi convegni internazionali e autrice di libri e articoli sulla filosofia e medicina tradizionale cinese.I citati professori saranno presentati con studi clinici recenti, ricerche innovative e documentazioni storiche che dimostrano l’efficacia di approcci combinati e integrati e soprattutto l’importanza di questo ponte fra Due Culture e Due Medicine.

Collaborazione con l’associazione AMSI

L’associazione AMSI si prefigge l’obiettivo di assistere, consigliare e riunire i medici iscritti agli ordini dei medici italiani e gli operatori sanitari di origine straniera. L’associazione AMSI ha risorse specialistiche e competenze settoriali e sociali. Il loro supporto è stato per noi cruciale al fine di migliorare le capacità operative e strategiche dell’organizzazione del nostro convegno e per amplificare il suo impatto sociale, promuovendo valori come la sostenibilità, l’inclusione e la responsabilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *