• Gio. Mag 23rd, 2024

SALUTE. MINISTRO SCHILLACI: DIETA MEDITERRANEA ECCELLENZA ITALIANA

“Oggi si celebra la prima Giornata nazionale del made in Italy, fortemente voluta da questo governo, e come ministero della Salute abbiamo deciso di dedicare un evento alla dieta mediterranea perchĂ© è un’eccellenza italiana ed è un fattore di promozione della salute e di corretti stili di vita. Abbiamo scelto di promuovere questa iniziativa nel Cilento, dove lo studioso americano Ancel Keys teorizzò e valorizzò i benefici della dieta mediterranea sulla salute”. 

Così il ministro della Salute, Orazio Schillaci, che questa mattina ha visitato il museo vivente della Dieta Mediterranea a Pioppi, in provincia di Salerno, in occasione della prima Giornata nazionale del Made in Italy. Nel corso della visita al Museo, Schillaci insieme al viceministro degli Esteri, Edmondo Cirielli, e al sindaco di Pollica, Stefano Pisani, ha incontrato studenti di scuola elementare e di scuola media che hanno presentato lavori realizzati sulla dieta mediterranea. “Bisogna imparare da bambini- ha detto Schillaci- che mangiare in modo corretto e sano significa migliorare il proprio stato di salute. Per questo sono impegnato affinchĂ© la prevenzione, a partire dalla sana alimentazione e dall’attivitĂ  fisica, trovi spazio adeguato proprio nelle scuole. Oggi a Pioppi e Paestum celebriamo la dieta mediterranea, basata sulle nostre produzioni locali, che ha la capacitĂ  come dimostrato da numerosi studi scientifici, di contribuire a prevenire molte malattie croniche non trasmissibili. La dieta mediterranea è parte del nostro patrimonio culturale e dobbiamo fare in modo che siano sempre di piĂą gli italiani che aderiscono a questo modello alimentare sano, che salvaguarda la biodiversitĂ  e che è economicamente sostenibile”. 

Il ministero della Salute, sempre nell’ambito della Giornata del made in Italy, ha realizzato, insieme alla Federazione italiana delle societĂ  mediche e scientifiche, una guida con indicazioni per seguire un’alimentazione corretta e sana secondo i principi della dieta mediterranea con un focus specifico sui bambini e sugli anziani. L’impatto benefico sulla salute della dieta mediterranea è anche al centro dell’evento promosso sempre dal Ministero presso il Parco archeologico di Paestum e Velia. Significativo il contributo di esperti del mondo scientifico e accademico, a sostegno dell’importanza dell’impatto sulla prevenzione dei corretti stili di vita. Alla giornata partecipa anche lo chef Alessandro Circiello, presidente dell’Unione regionale cuochi Lazio, autore di un menu basato sui cinque colori della dieta mediterranea per testimoniare come si può mangiare in modo salutare senza rinunciare al gusto. Come riconoscimento per il contributo agli studi che hanno permesso di far conoscere il valore della dieta mediterranea per la salute su basi scientifiche, il ministro ha infine consegnato un attestato alla famiglia Keys e all’associazione dieta mediterranea ‘Ancel Keys’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *