• Lun. Apr 22nd, 2024

Agenti terapeutici, persiste penuria in Svizzera

Per contrastare la persistente situazione di penuria di agenti terapeutici, il Consiglio federale introdurrà un sistema di preallarme.

Doctor preparing online internet prescription selective focus

In occasione della seduta del 31 gennaio 2024, ha quindi deciso che nei prossimi anni l’Approvvigionamento economico del Paese (AEP) dovrà trasformare la Piattaforma agenti terapeutici in un sistema di monitoraggio efficiente e innovativo.

Dal 2015, conformemente al suo mandato, il centro di notifica degli agenti terapeutici dell’AEP segnala rapidamente le interruzioni nelle forniture di medicamenti d’importanza vitale. Deve inoltre prendere le misure necessarie in situazioni di grave penuria alle quali l’economia non è in grado di far fronte. La versione attuale della piattaforma è stata implementata nel 2016: segnala principalmente eventuali penurie di agenti terapeutici soggetti all’obbligo di notifica e di costituire scorte, come stabilito nelle relative ordinanze.

Il sistema di monitoraggio in uso da sette anni non soddisfa più i requisiti odierni. Ad aprile 2023 il Consiglio federale ha quindi chiesto all’AEP di provvedere a un aggiornamento. 

Tra le proposte elaborate, il Consiglio federale ha scelto un sistema di monitoraggio proattivo, efficiente e altamente innovativo. Ciò consentirà al centro di notifica degli agenti terapeutici di rendere i suoi processi di lavoro significativamente più efficienti, di identificare più precocemente le interruzioni delle forniture e di ottimizzare l’efficacia delle misure adottate nel caso in cui si verifichino colli di bottiglia.

Un sistema dal grande potenziale

La variante prescelta è caratterizzata da un potenziale di sinergia che semplifica tante cose per tutte le parti in causa. Il nuovo sistema va a vantaggio dell’industria, del sistema sanitario – in particolare di ospedali e farmacie – e, in ultima analisi, giova anche ai pazienti direttamente interessati da una penuria.

Permetterà inoltre di elaborare con efficacia il sempre crescente volume di dati; la sua struttura modulare consente di ampliarlo a piacere.

La soluzione prescelta, che sta alla base del sistema di monitoraggio, è la piattaforma federale IES NG (Informations- und Einsatzsystem New Generation), che ha convinto per efficienza, risparmio di tempo in fase di implementazione, riduzione dei costi e potenziale di sinergia. La versione precedente IES, ormai obsoleta, è entrata in funzione nel 2016. Il sistema centrale di IES NG offre già importanti funzionalità di base senza ulteriori costi a carico dell’AEP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *