IT   EN

Ultimi tweet

Video rinoplastica ibrida - intervista al prof. Pietro Palma, presidente eafps

 

Intervista al prof. Pietro Palma, Presidente del Congresso, Presidente European Academy of Facial Plastic Surgery e Dirigente Medico del Dipartimento di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Testa-Collo, Università dell'Insubria Varese. Dopo le automobili, il concetto di 'ibrido' si estende anche alla chirurgia nasale.

Si chiama infatti 'rinoplastica ibrida' una nuova tecnica che combina i vantaggi delle metodiche più tradizionali -- quella aperta (con incisione della cute esterna per consentire una visione a cielo aperto dello scheletro del naso) e quella chiusa (con incisioni interne al naso, dunque senza alcuna cicatrice esterna evidente) -- e che sta rivoluzionando l'approccio alla chirurgia nasale con indiscussi vantaggi: riduzione del 30% dei rimodellamenti successivi ad un primo intervento, risultato finale più fine, un miglioramento del 15% rispetto alla chirurgia chiusa tradizionale, azzeramento delle cicatrici della columella (il sottile segmento di cartilagine rivestita di cute che separa le due narici), riduzione dell'edema e meno rigidità post-operatoria