IT   EN

Ultimi tweet

Tumore al polmone a piccole cellule (SCLC): risultati positivi per Lurbinectedina di PharmaMar

Lo studio di Fase II sulla lurbinectedina come agente singolo per il trattamento del carcinoma polmonare microcitico ricorrente ha raggiunto il suo obiettivo primario dai ricercatori e dall'IRC (Independent Review Committee).

L'obiettivo primario di questo studio è stato di misurare il tasso di risposta globale, valutando altri obiettivi secondari come la durata della risposta, la sopravvivenza libera da progressione, la sopravvivenza globale e la sicurezza.

Si tratta di uno studio multicentrico a braccio singolo che coinvolge 105 pazienti provenienti da 38 centri in nove paesi europei e statunitensi, che studia la sicurezza e l'efficacia della lurbinectedina nel carcinoma polmonare microcitico ricorrente.

I risultati saranno presentati ad un prossimo congresso medico.

Tra il 15% e il 20% dei tumori polmonari sono tumori polmonari microcitici, ed è uno dei tumori con la peggiore prognosi. Il trattamento del carcinoma polmonare microcitico ricorrente non è cambiato sostanzialmente da più di due decenni. L'ultimo farmaco approvato dalla FDA nella seconda linea di tumore microcitico ai polmoni è stato topotecan, nel 1996.

Nel programma clinico lurbinectedina, l'indicazione di un cancro polmonare microcitico è una priorità strategica per PharmaMar. L'azienda ha completato il reclutamento dei pazienti nel luglio 2018 per lo studio ATLANTIS di fase III ed è in attesa dei risultati.

Lurbinectedina ha ottenuto la designazione FDA Orphan Drug nell'agosto 2018 e la designazione EMA nel gennaio 2019 per il trattamento del cancro polmonare microcitico.

 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.