IT   EN

Ultimi tweet

Sclerosi multipla: 5 donne ricevono una diagnosi ogni giorno in Italia

Il 3, il 4 e l'8 marzo, per la Festa della Donna, in 5.000 piazze italiane, 10 mila volontari invitano a scegliere (con un contributo minimo di 15 euro l'una) una pianta di gardenia o una di ortensia, o entrambe, per sostenere la ricerca e l'assistenza, due facce della stessa medaglia: l'impegno a fianco delle persone.

I due fiori sottolineano lo stretto legame tra le donne e la sclerosi multipla (SM), che colpisce la popolazione femminile in misura doppia rispetto agli uomini.  

Ogni giorno, in Italia, 5 donne ricevono una diagnosi di sclerosi multipla.

La sclerosi multipla è una malattia cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante; una delle più gravi del sistema nervoso centrale. Il 50% delle persone con sclerosi multipla è giovane: riceve la diagnosi quando ancora non ha compiuto i 40 anni, in un periodo della vita ricco di progetti e aspettative. Ogni anno si stima che in Italia vengano diagnosticati 3.400 nuovi casi: 1 ogni 3 ore. Nel nostro paese sono 114 mila le persone colpite da sclerosi multipla. I sintomi associati alla sclerosi multipla sono diversi, tra questi anche la difficoltà nel linguaggio, la riduzione di forza muscolare, di sensibilità, disturbi cognitivi e nell’85% delle persone prevale il sintomo più comune definito anche il peggiore della malattia: la fatica.

La causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate per questo è fondamentale sostenere la ricerca. Oggi, grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualità di vita delle persone con SM. “Manifestazioni come la Gardensia hanno permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da SM, in particolare per le donne e le loro famiglie a cui questa manifestazione è dedicata”, afferma Angela Martino, Presidente Nazionale AISM.

Partner e celebrities accanto ad AISM per la campagna Gardensia

Sono tanti i personaggi noti che hanno deciso di aderire alla campagna. Con la madrina di AISM, Antonella Ferrari, sostengono Gardensia: Chiara Francini, Paola Marella, Gaia Tortora, Francesca Romana Barberini, Marisa Passera, Alice Paba, Massimiliano Rosolino, Gianluca Zambrotta e Marino Bartoletti.

Gardensia gode del sostegno della RAI - Responsabilità Sociale: dal 5 all’11 marzo la campagna sarà promossa sui principali contenitori di intrattenimento e informazione delle reti RAI e sul sito www.rai.it. Anche La7, Sky e Mediafriends sosterranno l’iniziativa dando visibilità allo spot della campagna.

Tra i sostenitori di #Gardensia anche tante emittenti locali, circuiti nazionali ed  emittenti radiofoniche nazionali e locali. L’iniziativa ha ricevuto il supporto fondamentale anche delle compagnie telefoniche Wind Tre, TIM, Vodafone, Coop Voce, Convergenze, Tiscali, TWT, PosteMobile e Fastweb.


 

Gardensia ha il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso.

Si ringraziano  Rattiflora, Urca Tv e il Teatro Verdi di Firenze. Gardensia fa parte della campagna AISM di celebrazione de i 50 anni di attività #Smuoviti.

 

Associazioni di Volontariato che sostengono Gardensia

  • Istituto Nazionale del Nastro Azzurro
  • Associazione Nazionale del Fante
  • Associazione Nazionale Marinai d’Italia
  • Associazione Arma Aeronautica
  • Associazione Nazionale Carabinieri
  • Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia
  • Associazione Nazionale Bersaglieri
  • Associazione Nazionale Carristi
  • Unione Nazionale Sottufficiali Italiani
  • Associazione Nazionale della Polizia di Stato
  • Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco
  • Croce Rossa Italiana
  • Segretariato Italiano Giovani Medici
  • Progetto Assistenza
  • Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia
  • Le Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile
  • Assoraider

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.