IT   EN

Ultimi tweet

Riconoscimento federale: Lugano e' “Città dell’ Energia”

La Città di Lugano è stata insignita del riconoscimento federale che attesta l’uso efficiente dell’energia, la protezione attiva del clima, e lo sviluppo delle energie rinnovabili e della mobilità sostenibile. Il risultato conferma la priorità data dal Municipio al tema energetico e ambientale. Lugano ha ottenuto l’ambito marchio grazie a un accresciuto impegno nel settore, che ha permesso di sviluppare il potenziale energetico necessario al suo ottenimento. 

La consegna del label al Municipio da parte dell’Associazione Città dell’energia avrà luogo nel corso della cerimonia di Capodanno, il 1° gennaio 2020 al Palazzo dei Congressi, alla presenza del Consiglio di Stato e dell’Ufficio federale dell’energia. Il marchio “Città dell’energia” è stato ricevuto in anticipo rispetto all’obiettivo definito nelle Linee di sviluppo 2018-2028 della Città (dove si indicava la legislatura 2020-2024). Ciò è stato possibile grazie alla costituzione, nel 2018, di un nuovo servizio ad hoc, l’Area Ambiente ed energia, condotto da un nuovo responsabile – l’ing. Ugo Bernasconi – incaricato di promuovere e favorire l’evoluzione di Lugano in ambito energetico, gestendo in modo sistemico e performante le fasi di miglioramento e consolidando i risultati via via raggiunti. La serie di fusioni - di portata unica nella storia recente del Canton Ticino – che hanno caratterizzato lo sviluppo della Città di Lugano - ha avuto un impatto anche sull’evoluzione sostenibile della città. L’ultimo processo aggregativo si è concluso nel 2013 e ha portato Lugano a diventare la nona città svizzera per abitanti e il secondo agglomerato urbano per estensione dopo quello di Zurigo. Dai 29 mila abitanti del 2003 si è passati agli attuali 68mila. 

La riorganizzazione della struttura amministrativa e del territorio, anche in ambito energetico, ha necessitato di tempi diversi rispetto agli altri centri urbani del Paese. Fin dall’elaborazione delle sue prime linee guida, nel 2015, il Municipio ha indicato la volontà di porsi obiettivi anche in questo ambito. L’elaborazione della Strategia energetica 2050 della Città - che prevede il Piano energetico comunale (PECO) e la progressiva realizzazione del bilancio ambientale, così come l’avvio dei lavori per il piano di adattamento ai cambiamenti climatici - rappresenta il punto cardine per l’evoluzione della Città di Lugano. Sono previsti un bilancio dei consumi energetici e delle emissioni di gas serra sul territorio comunale; la definizione di un percorso di riduzione degli stessi e la definizione degli obiettivi di produzione di energia termica ed elettrica tramite fonti rinnovabili sul territorio comunale. L’ottenimento del label “Città dell’energia” rappresenta una tappa importante nel percorso verso l’evoluzione virtuosa della Città di Lugano in ambito energetico e ambientale ed è un punto di partenza verso nuovi risultati e azioni in questo ambito.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.