IT   EN

Ultimi tweet

Qual e' il santo preferito in pandemia? C' è anche una ricerca con la classifica!

E San Pio, presente all'ingresso di tanti ospedali? Dimenticato.

Si moltiplicano gli studi in epoca di pandemia da coronavirus, toccando tutti gli ambiti e non poteva mancare la fede. "Quale santo pregare, per combattere un'infezione da Covid? Un breve sondaggio", è il titolo dell'indagine, pubblicata su ScienceDirect, dai ricercatori del Laboratorio Antropologia Archeologia Biologia (LAAB), Università Paris-Saclay (UVSQ), UFR of Health Sciences, Montigny-le-Bretonneux (Francia), dell'Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina, Dipartimento di Medicina, Ospedale San Giovanni di Dio, e dell'Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina, Distretto Alto Isontino, entrambe di Gorizia. 

«In mancanza di una cura ancora considerata universalmente efficace» e durante la sperimentazione dei primi vaccini, «si è voluto sapere a quale santo cattolico si rivolgeva la comunità cristiana europea in caso di infezione da Covid-19, per richiedere una guarigione miracolosa», scrivono gli autori. Per questo è stato condotto un sondaggio online su un campione di 1158 adulti, tramite i social media Twitter e Facebook alla fine di agosto 2020. Uno studio di tipo antropologico, quindi, per capire come la popolazione affronta la pandemia davanti a tante incertezze e informazioni contrastanti. 

Dall'indagine emerge che la santa più 'cercata' è Santa Rita. Fin da giovane, Rita da Cascia (1381-1457) sognava di consacrarsi a Dio, ma era destinata a sposare un uomo violento. La pazienza e l'amore di Rita hanno cambiato il carattere di suo marito. Dopo la morte violenta del marito e di due figli per malattia, Rita decise di seguire il desiderio giovanile entrando nel monastero dell'Ordine di Sant'Agostino a Cascia. 

Come una classifica, al secondo e terzo posto, si posizionano, rispettivamente, San Rocco e San Sebastiano, che, in base alla tradizione cattolica, sono i due principali santi considerati protettori contro la peste, il cui andamento epidemico è stato paragonato a quello del Covid-19. Mentre si crede che San Rocco (1350-1358) abbia avuto un contatto reale con la peste, San Sebastiano è associato alla peste solo simbolicamente. San Sebastiano (256-288 circa) è stato uno dei primi martiri cristiani.

Schermata 2021-05-04 alle 16.55.17

«L'indagine conferma che i cattolici continuano ad affidare i loro dolori, le loro ansie e le loro speranze alla sfera divina, soprattutto in tempi di stress globale -concludono gli auto- e  soprattutto se si tratta di difficoltà che si presentano all'improvviso e che hanno cambiato lo stile di vita delle persone. Inoltre, la scelta dei santi da invocare è dettata da molti fattori come una buona conoscenza della tradizione cattolica, l'associazione linguistica e i comportamenti personali».

Antonio Caperna

Info:
 
Aggiornamenti gratis nel canale Telegram: t.me/salutedomani
 

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.