IT   EN

Ultimi tweet

Pfizer rinnova il sostegno alla Susan G. Komen Italia per la Race for the Cure di Roma

Anche quest’anno, come nelle ultime 15 edizioni della manifestazione, Pfizer ha deciso di correre al fianco delle donne nella Race for The Cure di Roma, sostenendo la Susan G. Komen in questa importante iniziativa di sensibilizzazione sul tumore al seno.

La scelta rientra nel più ampio impegno di Pfizer in favore della salute delle donne e nella ricerca di soluzioni innovative per migliorare le prospettive di vita di quelle pazienti che ogni giorno combattono con il tumore al seno metastatico. E’ proprio a loro, infatti, che Pfizer ha deciso di dedicare l’appuntamento “Parlami di te: incontro con le pazienti con tumore al seno metastatico” che si terrà sabato 20 maggio alle ore 16.00 presso il Villaggio della Salute allestito al Circo Massimo.  Un momento pensato per le donne che convivono ogni giorno con questa condizione, per raccontare e far conoscere, attraverso le loro storie di vita, la fase più avanzata e troppo spesso taciuta di una patologia ormai nota.

 

“Purtroppo quando si riceve una diagnosi di tumore al seno metastatico non si è mai preparati e tanto meno lo sono i familiari, gli amici, i colleghi e i conoscenti. Questo si traduce, sin da subito, in un profondo senso di solitudine, emarginazione e in alcuni casi anche di vergogna per una condizione che non si è scelta ma che da allora in avanti scandirà il resto della vita  – afferma Domenica Panaccione, membro della Commissione sul tumore al seno metastatico di Europa Donna Italia – “Questa manifestazione, e in particolare l’incontro dedicato proprio alle donne con tumore al seno metastatico, hanno un valore enorme perché ci permettono di far conoscere la nostra condizione, di essere considerate e quindi di poter rappresentare le nostre istanze non solo in termini di ricerca di cure ma anche di qualità di vita”. 

Il cancro al seno metastatico colpisce circa il 30% delle donne diagnosticate e trattate per carcinoma mammario in fase iniziale ;  una percentuale compresa tra il 5 e il 10% si presenta alla diagnosi iniziale già con malattia metastatica.  In Italia si presume siano circa 30.000 le donne che convivono con un carcinoma mammario avanzato o metastatico. E nel 2015 sono stati stimati globalmente 560.000 decessi causati da tumore al seno, oltre il 90% dei quali è stato causato dalla diffusione della malattia alle altre parti del corpo (metastasi). Sebbene non esiste ad oggi una cura per il cancro mammario metastatico, le nuove opzioni terapeutiche contribuiscono a non far peggiorare il tumore, a gestire i sintomi e a mantenere buona la qualità di vita il più a lungo possibile.

“La ricerca e lo sviluppo di soluzioni innovative per patologie gravi dove esiste un bisogno di cura ancora insoddisfatto, come nel caso del tumore al seno metastatico, è l’obiettivo che ogni giorno orienta il lavoro di migliaia di dipendenti Pfizer in tutto il mondo – afferma Alberto Stanzione, Direttore Oncologia di Pfizer in Italia – Ma questo non basta. Siamo convinti che nel nostro ruolo di azienda leader e innovatrice rientri anche il compito di promuovere iniziative di responsabilità sociale al fianco di operatori sanitari, governi e comunità locali per favorire l'accesso a cure sicure ed efficaci e contribuire a migliorare la qualità di vita dei pazienti. Sostenere iniziative di informazione e sensibilizzazione, come la Race for The Cure, fa parte di questo percorso, perché la consapevolezza collettiva del tumore al seno metastatico è il primo passo da compiere per affrontare questa patologia”. 

 

A testimoniare la profonda vicinanza dell’azienda a questa causa, tra i tanti atleti che domenica mattina si sfideranno in una vera e propria maratona di solidarietà tra le strade di Roma, sarà presente anche il Running Team Pfizer e numerosi altri colleghi che correranno o passeggeranno al fianco delle “donne in rosa” per portare il proprio personale contributo alla lotta contro i tumori del seno.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.