IT   EN

Ultimi tweet

Infermieri alla Statale di Milano. Laurea e iscrizione online all’ albo in 24 ore e da lunedì pronti per esercitare

Sulla spinta della nuova emergenza, l’Università degli Studi di Milano ha organizzato in tempi rapidissimi, con tre commissioni che hanno lavorato in contemporanea il 26, 28 e 29 ottobre,  le sessioni di laurea per gli studenti di Infermieristica, abitualmente previste per novembre.

 

Come a marzo scorso l’Ordine ha consentito l’iscrizione all’albo professionale online, via mail, per velocizzare il processo – dice Anne Destrebecq, presidente del corso di laurea in Infermieristica della Statale di Milano – e la riposta è stata immediata: i neolaureati saranno iscritti entro 24 ore dalla presentazione della domanda. Avendo ultimato ieri le sedute di tesi possiamo asserire che da lunedì i nostri diplomati possono tutti esercitare la professione. I nostri studenti sono incredibilmente motivati e ansiosi di poter darsi da fare. Siamo molto fieri di loro, come lo siamo dei loro colleghi dello scorso marzo, anche se certo non ci auguravamo che questa circostanza si ripetesse”.

 

E’ con un misto di orgoglio e preoccupazione che guardo a questi diplomati che porteranno certamente un contributo fondamentale ai nostri Ospedali”  - commenta Gianvincenzo Zuccotti, Preside della Facoltà di Medicina della Statale - “Insieme agli specializzandi (100 di loro tornati al lavoro al Centro dimessi da dove seguono i pazienti ancora bisognosi di cura) e alle varie centinaia tra medici e personale sanitario, senza dimenticare i nostri ricercatori, rappresentano in queste ore difficilissime la mobilitazione e l’impegno di tutto il nostro Ateneo”.

 

I diplomati sono 183, provenienti dal corso di laurea in Infermeristica dell’Università Statale di Milano – delle 16 sezioni di corso e si sono laureati in modalità videoconferenza.

 

Le sedute sono state effettuate in videoconferenza mediante l’utilizzo della piattaforma Microsoft Teams, messa a disposizione di tutta la comunità dell’Ateneo e adottata in conformità alle disposizioni del Decreto Rettorale del 19 ottobre 2020 (Misure straordinarie per lo svolgimento degli esami e delle prove finali per effetto dell’emergenza sanitaria da Covid-19). Gli studenti sono stati invitati, in gruppi da tre nell’ordine di convocazione, a sostenere  individualmente la prova dell’esame di Stato di abilitazione all’esercizio della professione e, se superato, alla presentazione della tesi di laurea.

 

L’esame di Stato, per tutti i candidati, si è svolto mediante una prova orale su casi clinici predisposti specificamente per ciascuno gruppo di studenti  e così presentati: la Commissione ha illustrato ai tre candidati contemporaneamente convocati un caso clinico e sottoposto ad ogni candidato un quesito di carattere assistenziale inerente la situazione clinica illustrata. Successivamente la commissione si è ritirata nell’aula virtuale appositamente adibita per valutare   la prova sostenuta dai candidati e attribuire il punteggio. Comunicato l’esito della prova agli esaminandi si è proseguito con la discussione delle tesi, al termine della quale la commissione si è nuovamente ritirata nell’apposita aula virtuale per valutare l’elaborato di tesi e la discussione sostenuta da ogni candidato e concordare la valutazione da attribuire.

 

Al rientro nell'aula virtuale pubblica il Presidente di commissione ha effettuato la proclamazione dei laureati.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.