IT   EN

Ultimi tweet

CAMBIARE LA SANITA' ITALIANA IN 7 PUNTI. CONGRESSO ANAAO ASSOMED A NAPOLI

Sette interventi per una radicale trasformazione della sanità: migliorare le condizioni del lavoro ospedaliero e ricostruire un sistema che privilegi, anche per la carriera, i valori professionali rispetto a quelli organizzativi e aziendali;

aumentare le retribuzioni, detassando gli incrementi contrattuali e il salario accessorio, compensando il rischio contagio, incrementando il valore del rapporto esclusivo; attribuire un nuovo stato giuridico alla dirigenza sanitaria, nel segno della dirigenza 'speciale', e riconoscere il loro ruolo peculiare attraverso forme di partecipazione ai modelli organizzativi e operativi; introdurre il contratto di formazione/lavoro per gli specializzandi e riformare la formazione post-laurea; attuare politiche di assunzioni che recuperino i tagli del passato, che escludano il precariato e riducano la eterogeneità nei rapporti di lavoro ospedaliero; completare la legge sulla responsabilità professionale con il passaggio a un sistema 'no fault' sul modello europeo; assumere il contratto di lavoro come strumento di innovazione del sistema e di governo partecipato.

Un vero e proprio Piano Marshall quello presentato oggi dal Segretario Nazionale uscente dell'Anaao Assomed, Carlo Palermo nella sua relazione al 25° Congresso Nazionale dell'Associazione in corso a Napoli. 'Il personale, medico soprattutto, del SSN- sostiene Palermo- 'il nostro bene più grande' secondo il Ministro Speranza, è scomparso dal radar della politica del cambiamento. Frustrato e insoddisfatto, numericamente carente, mal pagato, demotivato, stressato e oberato di burocrazia, continua a vivere pessime condizioni di lavoro, cui l'emergenza pandemica ha dato il colpo di grazia amplificandone oltre ogni misura il disagio. Ma il Governo non può ignorarne ruolo e malessere. Lo scatto che oggi serve alla sanità è, soprattutto, la valorizzazione del suo 'capitale umano' attraverso una profonda innovazione dell'organizzazione e della governance del sistema".

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.