IT   EN

Ultimi tweet

Assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie per i richiedenti asilo

Dal 1° giugno 2019 la CSS garantirà l’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie per i richiedenti l’asilo e le persone tenute a lasciare il nostro Paese residenti nei centri federali per l’asilo (CFA) di tutta la Svizzera.

Non essendo stata presentata nessuna offerta nel quadro della gara d’appalto pubblica, la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha intavolato pertinenti negoziati con la CSS Assicurazione cui ha poi assegnato il mandato.

Il 1° marzo 2019 è entrata in vigore la riveduta legge sull’asilo. Da allora la durata massima del soggiorno dei richiedenti l’asilo e delle persone tenute a lasciare la Svizzera nei centri federali per l’asilo (CFA) è di 140 giorni, pertanto a partire da tre mesi di permanenza queste persone soggiacciono all’obbligo di assicurarsi o farsi assicurare per le cure medico-sanitarie conformemente alla legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal). Sinora la Confederazione si faceva carico delle spese medico-sanitarie dei richiedenti l’asilo durante i primi 90 giorni di permanenza nei CFA; d’ora in poi, la CSS Assicurazione garantirà la copertura delle spese medico-sanitarie per l’intera durata del soggiorno nei CFA.

La CSS Assicurazione garantirà questa prestazione a partire dal 1° giugno 2019. L’accordo quadro stipulato tra la SEM e la CSS prevede il prosieguo del modello del medico di famiglia applicato sinora. Grazie alla stipula di un contratto con un unico assicuratore attivo in tutta la Svizzera (anziché con diversi assicuratori) e grazie anche al mantenimento di un modello del medico di famiglia in essere è stato possibile giungere a una soluzione economica che riduce di molto l’onere amministrativo della SEM. Nel quadro della soluzione adottata i medici di famiglia operano un triage efficace e garantiscono così cure mediche adeguate.

Non essendoci state offerte in risposta alla gara d’appalto del 12 dicembre 2018, durante il primo trimestre del 2019 la SEM ha svolto colloqui con diversi assicuratori interessati e ha poi aggiudicato il mandato alla CSS mediante trattativa privata in virtù dell’articolo 13 capoverso 1 lettera a dell’ordinanza sugli appalti pubblici (OAPub; RS 172.056.11). Questa disposizione ammette l’aggiudicazione mediante trattativa privata se nel quadro di una gara d’appalto svolta previamente non vengono presentate offerte.

Commenta questo articolo:

*
Il tuo indirizzo email non sarà visibile agli altri utenti.
Il commento sarà pubblicato solo previa approvazione del webmaster.